Gomma Layout

Gomma layout

Ci sarebbe anche qualche versione precedente, ma insomma.
Versione 1
La versione 2 è perduta, causa accidentale cancellazione, da qualche parte la dovrei avere in locale
Versione3
Versione4
Versione5
dimensioni del testo T T T T T T T T


  e della pagina  

in percentuale [50] [65] [75] [80] [90] [100] [200]

in pixel [500] [620] [760] [900] [1100] [1400] [3000]

scegli un carattere  

verdana arial courier georgia garamond trebuchet tahoma lucida console

Altri caratteri 

Scegli anche i colori
Ma Gomma Layout ti consente di colorare molti altri elementi e scegliere da una lista di colori più ampia
Gomma layout
 

Aggiornato a Venerdì 20 Febbraio 2004.
C'è una nuova pagina, fondamentale, dove da una lista corposa di colori si possono impostare molti elementi.
Attualmente ci sono tre pagine, questa e altre due accessibili. da "Configura Layout".
Prossimo aggiornamento, visto il ritardo di questo non mi sbilancio, facciamo tra una decina di giorni.

A che passo ora? Sono impaziente di buttarmi sugli sfondi, oltretutto sono riuscito ad alleggerire i javascript così ho ancora margini per aggiungere funzionalità, ma prima di tutto voglio vedere se con l'aiuto di Mich_, un mod del forum di html.it, riesco a fare salvare le impostazioni per poterle richiamare, sarebbe meglio dire che voglio vedere se Mich_ riesce a mettere in piedi questa funzione perché io non so proprio dove mettere le mani. La vedo dura ma l'obbiettivo è grosso, in pratica dopo aver impostato tutto ciò che gommalayout permette si dovrebbe poter salvare tutte quelle impostazioni e richiamarle in qualsiasi momento quindi si avrebbero a disposizioni un po' di configurazione diverse sempre pronte senza bisogno di dover settarle una ad una. Speriamo bene.

Be' un po' di tempo me lo sono preso ma ho sistemato parecchia roba, ora sorge il problema della pesantezza dei css, problema relativo visto che comunque se ne vanno in cache e si devono caricare solo una volta, e del resto, se si vuole l'ampia possibilità di configurazione che permette gommalayout non posso lesinare giusto sui fogli di stile. C'è ancora qualche margine di compressione dei css ma sono indeciso su quanto convenga alleggerire e rischiare di complicarli associando classi diverse.

Inutile precisare che continua a essere tutto molto provvisorio e quindi anche i colori, sto cercando di mettere a punto principalmente il lato tecnico e non sempre fila tutto liscio, ho perso quasi un giorno per sistemare uno stranissimo comportamento che poi ho scoperto dipendere dall'avere scritto un gruppo di classi coll'iniziale minuscola mentre poi nei javascript che li richiamavano avevo usato le iniziali maisucole, :( , teribbbile, non sapevo dove sbattere la testa, il tutto complicato dal fatto che sul browser monopolio invece funzionava, forse perché sto usando un doctype con cui funziona in quirk mode, volutamente, per risolvere un altro problema.


Aggiornato a mercoledì 4 Febbraio 2004. Stabilita la posizione dei nuovi contenuti e nuova pagina con lista corposa di font. Prossimo aggiornamento previsto tra un paio di giorni.

Piccolo passo avanti, c'è un'altra pagina con una lista molto più corposa di font tra cui scegliere, inoltre, da ora in avanti il testo inserito farà scalare in basso quello vecchio e separo i blocchi di contenuti con una linea orizzontale. In pratica sarà tipo un blog così tengo traccia dell'evoluzione passo passo del layout.

A che passo ora? Sistemare il file javascript con gli array? O mi dedico al menù, mi sa la prima che ho detto, così metto in un array tutti i colori con conseguente risparmio di codice e compattezza degli script e ne posso aggiungere di altri. Il menù non credo sarà una cosa semplicissima per quanto riguarda le sotto voci, non potrò utilizzare lo stesso sistema che uso per determinare il layout in quanto alcuni browser non lo supportano mentre supportano benissimo altri sistemi per i menù. Ci devo riflettere. L'ideale sarebbe un menù elaborato per i browser capaci e uno minimale per gli altri ma non è semplice farlo usando lo stesso codice. Per ora passo all'uso intensivo degli array e all'aggiunta di nuovi colori e quindi a una nuova pagina con una lista corposa di colori sul modello della lista dei font e poi affrontiamo il menù.

Ma perché sto scrivendo tutte queste cose invece di mettermi al lavoro? Boh? :)

La lista estesa dei font è molto provvisoria, cercherò di sistemarla dopo così per il momento mi concentro su altri aspetti del layout, per ora mi basta sapere che il lato tecnico è risolto, grazie a Dennis, un nick del forum di html.it, ho potuto mettere tutti i font dentro un array, risparmiando un bel po' di codice nel file javascript e quindi non appesantendo troppo il caricamento della prima pagina, la pagina è separata dal menù configurazione principale e per i soliti motivi di leggerezza, il codice per la lista estesa nella pagina è lunghetto e anche il css collegato che serve a visualizzare il nome dei caratteri con lo stesso carattere non è una piuma, e per comodità di navigazione, quando si vuole si può facilmente raggiungere la pagina con la lista senza averla sempre fra i piedi.

Mii, dimenticavo una cosa importantissima, grossa modifica al menù e al menù della configurazione del layout, ora con certe combinazione di colori ha la configurazione a linguette, tutto è stato determinato da un fastidioso bug di opera che visualizzava in modo imperfetto il menù delle configurazioni, l'avevo risolto ma inaspettatamente si è ripresenatato DOPO che già avevo messo online la pagina, nemmeno le indicazioni di Antos sono riuscite a sistemarlo così ho deciso di cambiarlo radicalmente, ora non sembra dare problemi ma mi fido poco. Bha ora infilo la vecchia pagina in una cartella e la linko da qui, e mi devo ricordare di aggiungergli un link per tornare alla versione corrente quindi prevedendo che anche questa finirà in una cartella provvedo a usare la voce Casa (Home page) come all'ultima versione, così è già pronta per diventare versione di passaggio. Ci devo mettere i numeri? ma quale numeri, magari dopo. Per ora tanto è tutto alfissima. Ma linkare qui le versioni precedenti non ha senso, i link si perderebbero nel mezzo della pagina, mhhh, mi sa che faccio un menù stile configurazione per le vecchie versioni, anche se la vedranno solo i browser adatti a tutte le funzioni di Gomma Layout essendo Gomma Layout dedicato a loro per ora può anda bene, quindi prima di passare alla lista estesa dei colori, menù vecchie versioni e link assoluti.


Online da Gennaio 2004. Aggiornato a Domenica 1 Febbraio 2004 - Risolto, pare il problema del cookie e ripristino una versione più stabile. Mi sa che presto adopererò le inclusioni in php. Per ora c'è solo questa pagina

Per ora niente di che, solo una pagina di prova, così posso testare un po' di cose, anche il testo è solo per fare i test e potrebbero essere non poche le imperfezioni, anche lo sfondo è molto provvisorio, non è il momento di perdere tempo con lo sfondo, anche i caratteri non sono codificati per le altre lingue, anche...

Come funzica tecnicamente? La pagina è costruita con abbondante uso di fogli di stile (css) e attraverso dei javascript posso permettere al visitatore di cambiare le impostazioni, semplice no? Seeee, considerando che sono poche settimane che ho messo da parte il mio editor visuale preferito e sono passato direttamente a xhtml e css senza passare dall'html, dovrei dire non direi ma in effetti se riesco ad andare avanti non tanto difficile deve essere, in effetti sono i css che usano un linguaggio molto semplice e comprensibile che fa sì che riesce a far produrre delle pagine relativamente complesse con pochissimo codice anche a chi di html ne sa davvero pochissimo. Il problema principale per me è javascript che non ne so nulla, infatti, tutti gli script che uso funzionano per la gentile collaborazione del forum di scripting di html.it .

Tuttora sono indeciso sulla larghezza standard della pagina, sarei orientato verso quella attuale settata all'80% della larghezza della finestra, ma non so se nei monitor più piccoli possa risultare troppo ristretta, il problema non si pone per chi può usare la modifica delle impostazioni, ma monitor piccoli dovrebbero essere proprio quelli associati a browser datati. Forse alla fine m'indirizzerò sullo standard delle pagine in percentuali che è 100% o poco meno.

Da fare: non ci voglio pensare, devo sistemare un bel po' di roba, devo vedere come poter far ristabilire le impostazioni base qualora accidentalmente o no si scegliessero combinazioni non solo inadatte ma che rendono disagevole agire sul menù delle impostazioni, poi una sezione dei commenti non ce la vogliamo mettere? Insomma per ora passo alla fase dei test per l'attuale impostazione e poi passo al resto.

GommaLayout? Non sono stato io a cominciare, tutto è iniziato con un articolo di constile.org che istruiva su come consentire agli utenti di scegliere le dimensioni del carattere, ottimo, ma perché solo il carattere? E la pagina, e i colori? E il tipo dei caratteri, insomma una cosa tira l'altra, fino a che un altro consiglio di constile.org sull'uso delle immagini in percentuale mi ha suggerito l'idea della gomma e allora mi sono inventato questo nome che credo renda l'idea. Attualmente sono in discussione con Antos che promette riesce a farmi cambiare anche le impostazioni dei link e delle prime lettere altrimenti intoccabili con gli script che ho a disposizione, già ho trovato un altro script che mi permetterà con certe limitazioni di farlo ma credo che Antos sappia il fatto suo. Chi è Antos? Ah già, un nick di un utente del forum di html.it. Come il mio che è Jerry Masslo.

Limiti: solo i browser più recenti possono sfruttare queste funzionalità, mentre gli altri dovranno contentarsi di un'impostazione standard, e inoltre, devono avere abilitato javascript altimenti nisba, però il fatto che i caratteri rimangano ridimensionabili via browser, e vorrei vedere che in un layout gommoso non lo fossero, gli permette almeno l'elasticità standard delle pagine fatte con giudizio.

Un altro limite sono i cookie, molti utenti dovrebbero averli disabilitati per motivi di sicurezza, senza, ogni volta che si passa da una pagina all'altra o si ricarica la pagina si perdono le impostazioni scelte, soluzioni? Se si vuole avere pieno controllo dei cookie: usare un browser che permette di scegliere per ogni sito come trattarli, il cookie che uso, sempre preso dall'articolo di constile.org e adattato a tutti gli script, funziona in locale, cioè la pagina ricorda le impostazioni anche offline.

Qualcuno mi vuole scrivere? @ascriveme@ occhio che l'indirizzo è scritto in formato antispam e va corretto manualmente

gommoso